Il fisioterapista esegue in autonomia attività di prevenzione, valutazione funzionale, cura e riabilitazione nelle aree della motricità, delle funzioni corticali superiori e di quelle viscerali conseguenti ad eventi patologici, a varia eziologia congenita o acquisita.

Il fisioterapista deve essere capace di gestire tutte le patologie e le problematiche legate allo sport intervenendo anche durante l'allenamento o durante la prestazione sportiva. Egli è diventato parte integrante dello staff per la preparazione dello sportivo, in previsione della gara, nella correzione del gesto atletico, e nell' effettuare un rapido recupero dopo uno sforzo.